Continental prosegue nell’espansione del business dell’agricoltura

ContiWorld

mercoledì 22 novembre 2017

Continental_pp_Tires_Agriculture

Focus sui megatrend della digitalizzazione, automazione e sostenibilità

Anteprima mondiale: pneumatici radiali prodotti in-house e cingoli in gomma intelligenti

Workstation di guida modulari e sistemi di trattamento dei gas di scarico completano la gamma per l’agricoltura

Ad Agritechnica, la più importante rassegna internazionale per le tecnologie per l’agricoltura, che si svolge dal 12 al 18 novembre 2017 ad Hannover, il gruppo Continental presenta, allo stand 3 del padiglione 19, le sue soluzioni su misura realizzate per massimizzare l’efficacia delle attività agricole nei campi.

Duensing_Hans-Juergen“Il nostro futuro è chiaramente tracciato. Continueremo ad espanderci nel business dell’agricoltura e, in parallelo, potenzieremo le attività sulla digitalizzazione, la connettività e l’automazione,” ha commentato Hans-Jürgen Duensing, membro dell’Executive Board e responsabile del segmento Off-Highway. “I dati sono il seme del nostro futuro. Sono la base del concetto di manutenzione predittiva e stanno diventando sempre più importanti per i clienti nel mondo. L’efficienza aumenta, si riducono in tempi di inattività, migliora l’affidabilità di funzionamento e i costi diminuiscono in modo significativo.”

Setzer_NikolaiL’aumento dell’efficienza è una priorità anche per i nuovi pneumatici radiali, progettati per l’uso in agricoltura, che debutteranno in anteprima mondiale in occasione di Agritechnica. “Avere gli pneumatici giusti è essenziale per la produttività delle macchine agricole e anche per la qualità del lavoro che esse svolgono” dichiara Nikolai Setzer, membro dell’Executive Board di Continental e capo della divisione Tire. “queste sono le ragioni del nostro ritorno nel business degli pneumatici per agricoltura e anche dello sviluppo di una gamma completa di tecnologie e di prodotti altamente efficienti per l’agricoltura in grado di offrire ai nostri clienti un reale valore aggiunto. Il nostro impegno a lungo termine e i nostri investimenti in stabilimenti produttivi dimostrano che le nostre intenzioni sono molto serie nel settore dell’agricoltura.”

“Engineered for Efficiency”: Continental presenta per la prima volta in una fiera i radiali premium per agricoltura.

I primi due pneumatici per agricoltura del portafoglio prodotti di Continental – il Tractor70 e il Tractor85 – debuttano in anteprima mondiale ad Agritechnica. I due pneumatici riportano il sigillo ‘Engineered for Efficiency’. Grazie all’innovativo tallone e allo speciale nylon utilizzato, sono caratterizzati da robustezza e durata e assicurano anche un alto grado di confort di guida e di forza trattiva. La produzione degli pneumatici è iniziata in settembre, nello stabilimento Continental di Lousado in Portogallo. Il portafoglio prodotti agricoltura sarà sviluppato fino a comprendere un totale di 100 misure nel 2019.

Continental_pp_Agriculture_AutomatedPrecisionFarming_01

La manutenzione predittiva e il monitoraggio delle condizioni di funzionamento aumentano la longevità dei componenti

I cingoli in gomma Continental sono diventati intelligenti. L’equipaggiamento con la tecnologia dei sensori consente di misurare, ad esempio, la temperatura della carcassa durante l’utilizzo. Il monitoraggio continuo estende la vita utile dei componenti, aumenta la loro efficienza e diminuisce i costi di riparazione. Le limitazioni di velocità nelle transizioni su asfalto, previste in precedenza, possono essere ridotte. Manutenzione predittiva significa anche che l’operatore può porre rimedio ad ogni difetto prima che esso si verifichi, sostituendo il pezzo di conseguenza. Questo evita interruzioni del lavoro non previste e quindi aumenta la produttività. I cingoli in gomma conferiscono ai trattori pesanti un elevato grip su terreni morbidi e cedevoli anche quando la potenza supera i 500 CV. Inoltre riducono la compattazione del suolo e forniscono un’importante alternativa alla dipendenza da pneumatici di particolari applicazioni.

Sensori ad alta risoluzione usati a supporto di operazioni autonome dei veicoli

Un altro highlight è il 3D flash LiDAR ad alta risoluzione che è disponibile per applicazioni in agricoltura. Continental offre il suo LiDAR con lenti a differenti opzioni di visuale. Il dispositivo può essere utilizzato da aziende interessate ad applicazioni al suolo o aeree, dove sono necessarie l’alta qualità 3D e l’output di mappatura ad alta risoluzione. Partendo da una risoluzione di 128×32 pixel (4096 pixel) il sensore a luce diurna cattura oltre 30 frame al secondo e può essere usato a supporto di operazioni svolte da veicoli autonomi. Può anche supportare la mappatura aerea, attività ispettiva e altre applicazioni similari.

Continental_pp_Cabin

Sperimentare l’interazione uomo macchina in cabine di guida innovative

La digitalizzazione e l’automazione impatteranno in futuro sull’interazione uomo macchina. In una cabina di guida innovativa Continental mostra ai visitatori di Agritechnica come un’interfaccia uomo macchina ottimizzata fornisca al guidatore supporti per il lavoro e lo aiuti, con le corrette informazioni al momento giusto, ad avere una supervisione chiara delle attività. I prodotti per l’interno della cabina presentano due anteprime mondiali. Lo schermo 7 pollici della soluzione strumentale MuliViu Compact 7 mostra le informazioni relative al veicolo come la sua velocità, i giri motore e i livelli, ed invia tutto ad uno smartphone via Bluetooth. MultiViu Media fornisce anche informazioni aggiuntive. La piattaforma tecnologica che comprende un monitor, una radio e un display di controllo, combina la connettività del veicolo e le funzioni di controllo via CAN con diverse funzioni multimediali. Il guidatore può connettere il suo smartphone al MultiViu Media e ascoltare musica o utilizzare il touchscreen integrato per controllare gli altri dispositivi nel veicolo.

Continental_pp_MultiViu_Professional12

Trattamento dei gas di scarico: pronti per quando lo standard Euro 5 entrerà in vigore

La sostenibilità sarà sempre più importante in futuro. Lo standard di emissioni Euro 5, che entrerà in vigore nel 2019, sarà ancora più restrittivo nella regolamentazione delle emissioni. Uno dei principali obiettivi è una riduzione delle particelle di fuliggine emesse dai veicoli che operano fuori strada. Continental introduce due soluzioni per rispondere a questi requisiti. Il substrato metallico del catalizzatore, facilmente integrabile in tutte le forme ovali e asimmetriche, costituisce la base dei sistemi di conversione catalitica montati direttamente sui motori. Continental introduce anche l’anello catalitico, che consente lo sviluppo altamente integrato di un sistema di trattamento dei gas di scarico che include il SCR (Selective Catalytic Reduction) in un singolo contenitore. Entrambe le strategie – vicino al motore e con un box standard – rendono pulito il gas di scarico e si adattano a molte applicazioni. Si tratta di un sistema di trattamento dei gas che può essere usato per molteplici applicazioni e che porta risultati di risparmio dei costi.

TORNA ALLA HOME PAGE


Trackback:


Lascia una risposta

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.


*